Avviso ai naviganti

«L'arte delinea in anticipo qualcosa che non è ancora presente. Essa non può dire come diventerà; tuttavia garantisce in modo misteriosamente consolante che avverrà. Dietro ogni opera d'arte si dischiude, per così dire, qualcosa. Qualcosa s'innalza. Non si sa né che cosa, né dove, ma nel più profondo si sente la promessa. (...) Ogni autentica opera d'arte, anche la più piccola, è come un mondo: uno spazio ben disposto e ricolmo di significati in cui si può entrare guardando, ascoltando, muovendosi».


Romano Guardini

(1885-1968), sacerdote, teologo e scrittore italiano naturalizzato tedesco, da L'opera d'arte, editrice Morcelliana.

Dal Web LA VALLETTA: RINVIATA A LUGLIO L'INAGURAZIONE DEL SENTIERO DEI PROVERBI, BEN 70 LE TAVOLE
Su ognuna è stato inciso un proverbio brianzolo, nonchè un verso di "Squarci" poesia che Paolo Menon ha dedicato al Lissolo, dove l'artista veneto vive da anni. - Camminare nel parco leggendo proverbi, anche in braille.  La riscoperta del Lissolo, località di Perego (ora La Valletta) conosciuta per da chi ama il ciclismo, passa infatti attraverso un evento che Pelagus, associazione culturale locale, aveva in agenda per domenica 14 giugno, purtroppo “saltato” a causa del maltempo. "Il sentiero dei proverbi", in ogni caso sarà però inaugurato il prossimo 5 luglio. Nell'alto parco del Curone, il percorso di due chilometri è stato "corredato" di sessanta tavole. 
LA VALLETTA BRIANZA: L'ARTISTA PAOLO MENON AL LAVORO IN UNA CHIESA ARGENTINA
Paolo Menon, ovvero come vivere un mese in Argentina per scolpire l'altare, il fonte battesimale, l'ambone, l'acquasantiera e la cattedra per la Iglesias de los Angeles, nell'estancia "El Milagro", in italiano "il miracolo"... -

La Chiesa degli Angeli e le sculture verranno consacrate nel 2016, durante il viaggio che Papa Francesco farà nel Paese dove ha vissuto prima di diventare Vescovo di Roma. A realizzare le opere è stato l'artista veneto...


MENON: AL BANDO SCOPIAZZATURE O FAI DA TE
Parla il graphic designer, giornalista e scultore. -

Quanta arte o strategia di marketing si nasconda dietro a un'etichetta d'autore l'abbiamo chiesto a Paolo Menon, artista appassionato di etichette, che ha da poco curato l'immagine delle Tenute La Montina di Franciacorta, collezionista e autore di «Per Vino e per Segno», libro che raccoglie in due tomi oltre 400 etichette d'autore. L'etichetta d'autore è sinonimo di opera d'arte? «L’etichetta enoica a grande tiratura non è un’opera d’arte! Nessuno si scandalizzi, ma occorre fare chiarezza su questo punto. L’etichetta enoica d’autore...» (continua)

Intervista di Giordana Talamona per «Affari di Gola».


OGGI SI INAUGURA LA MOSTRA «L'UOMO, DA DIONISO A CRISTO»
LECCO. Tutto pronto per l'inaugurazione ufficiale di «L'Uomo, da Dioniso a Cristo», la mostra in itinere di sculture di Paolo Menon che a partire da sabato 1 e sino a domenica 23 settembre sarà visitabile in due luoghi d'eccezione del nostro territorio: la Basilica di San Nicolò a Lecco e la Quadreria Bovara-Reina di Malgrate. - Dopo il successo registrato dalla mostra nelle sue due precedenti esposizioni, la prima all’interno del Palazzo del Vaticano nel maggio del 2011 e la seconda nella Cattedrale di Verona un anno fa, ora è la volta di Lecco, che per iniziativa dell’Associazione culturale Pelagus di Perego e grazie al contributo e al patrocinio di numerose istituzioni locali (in prima linea la Provincia di Lecco) accoglierà una personale composta da circa una quarantina di opere. (...)
«L'UOMO, DA DIONISO A CRISTO» NELLA BASILICA DI LECCO E NELLA QUADRERIA DI MALGRATE
Personale di scultura di Paolo Menon, allestita sia a Malgrate nella splendida cornice della Quadreria Bovara-Reina, sia all'ingresso della Basilica Romana Minore di San Nicolò di Lecco -

«Religione e scultura, interpretate in chiave antropologica da uno straordinario artista» (Agorà 3000), «...un artista speciale ed unico per la passione con cui indaga il tema legato al mito di Dioniso. Il risultato è emozionante, per l’originale competenza tecnica e per la forte valenza comunicativa» (Marta Mai). La mostra, assolutamente da non perdere - «una mostra imponente, una galoppata da Dioniso, uomo fatto dio, a Cristo, Dio fatto uomo» (Giorgio Falossi) -, è la personale di scultura di Paolo Menon dal titolo L’Uomo, da Dioniso a Cristo, allestita sia a Malgrate nella splendida cornice della Quadreria Bovara-Reina (Salone espositivo in via San Dionigi 12) sia all'ingresso della Basilica Romana Minore di San Nicolò di Lecco. (...)


MENON IN VATICANO PER RACCONTARE «L'UOMO DA DIONISO A CRISTO»
«Nasce a Villanova del Ghebbo (Rovigo) nel 1950. E' graphic designer, giornalista, scultore. Fa parte degli artisti della Permanente di Milano. La sua Musa ispiratrice è attratta dal nettare di Dioniso e non ne fa mistero». -

Così comincia la bibliografia dell’illustre cittadino di Perego che il prossimo maggio esporrà a Roma presso il Palazzo del Vicariato Maffei Marescotti, residenza di proprietà del Vaticano. Lui è Paolo Menon, artista eclettico, da vent’anni residente in paese. «Vivo al Lissolo, in mezzo al bosco ---


VERONA, PROSEGUE IL VIAGGIO DE L'UOMO, DA DIONISO A CRISTO
Dal Palazzo del Vicariato Maffei Marescotti di Roma-Vaticano (11 mag 2o11) alla Cattedrale di Verona. -

La mostra in itinere di sculture di Paolo Menon «L’Uomo, da Dioniso a Cristo» sarà allestita sia nel «tornacoro» della Cattedrale dal 28 agosto fino all’11 settembre 2011, sia nell’attigua chiesa di San Pietro sino al 18 settembre. Il vernissage è sabato 27 agosto 2011. La personale  vuole contribuire a esplorare l’intimità dell’Uomo d’oggi in bilico tra le ideologie che trasformano «l’uomo in un dio, che fa dell’arbitrarietà il proprio sistema di comportamento » – l’autore prende spunto da un monito di Benedetto XVI (Castelgandolfo, 9 agosto 2oo9) – e quelle che mostrano «il vero volto di Dio, che è amore, e, al tempo stesso, il volto autentico dell’Uomo, creato a immagine e somiglianza divina». Il prof. Gaspare Mura, docente di Ermeneutica filosofica presso la Pontificia Università Lateranense e «padre» dell’Ermeneutica veritativa, riflettendo sul mito dionisiaco evocato dai lavori di Menon esposti nel 2oo6 a Valdobbiadene, scriveva in catalogo: «La molteplicità delle epifanie e delle trasformazioni di Dioniso è (...)».


ASC, ARTE SACRA CONTEMPORANEA
La mostra in itinere di sculture di Paolo Menon sarà allestita sia nel «Tornacoro» della Cattedrale di Verona sino all'11 sett., sia nell'attigua chiesa di San Pietro sino al 18 sett. p.v.  -

La personale «L’Uomo da Dioniso a Cristo» di Paolo Menon vuole contribuire a esplorare l’intimità dell’Uomo d’oggi in bilico tra le ideologie che trasformano «l’uomo in un dio, che fa dell’arbitrarietà il proprio sistema di comportamento» – l’autore prende spunto da un monito di Benedetto XVI (Castelgandolfo, 9 agosto 2009) – e quelle che ...


GLI AUGURI DELLO SCULTORE PAOLO MENON
L'artista ricorda con emozione al Papa il giorno in cui gli regalò un calice... -

«Santo Padre, ricordo con nitidezza l'Udienza Generale da Lei tenuta in San Pietro il 15 ottobre 2008 sull'«originale concetto, esclusivamente paolino, della Chiesa quale "Corpo di Cristo"», soprattutto quando sottolineava come «al riguardo, occorra avere presente le due dimensioni di questo concetto: una di carattere sociologico, secondo cui il corpo è costituito dai suoi componenti...» (continua)


UN CALICE PER BENEDETTO XVI
Con la mostra «L?uomo da Dioniso a Cristo» lo scultore Paolo Menon propone un viaggio nella civiltà del vino: da mito pagano a centro della Messa. Uno dei suoi calici donato al Papa. -

La civiltà del vino, collegata a quella mediterranea greca e romana, e poi a quella cristiana, da sempre affascina Paolo Menon ...


ARGENTINA CON STUPORE

Si può viaggiare con la fantasia come, dove e quanto si vuole; si possono leggere montagne di libri o rimanere incollati ore al televisore per condividere con empatia la bellezza di un territorio o la storia di un popolo, ma non c'é stupore e gioia più grandi di quando ci si trova realmente nel luogo desiderato. Penso al viaggiatore che parte con la meta nel cuore, la mappa...


NELLA TERRA DEGLI INCAS HA SCOLPITO L'ALTARE DELLA CHIESA DEGLI ANGELI

Un viaggio nel viaggio, il primo nella bella e sconfinata Argentina, il secondo dentro se stesso. Paolo Menon, l'eclettico artista di origini venete, ma da anni residente a Perego (oggi La Valletta Brianza), è da poco tornato dalla terra degli Incas, dove è stato invitato dal critico, storico dell'arte Daniele Crippa per scolpire l'altare per la chiesa de Los Angeles, situata...


MENON IN ARGENTINA TRA ARTE E SPIRITUALITA'

Un mese in Argentina per scolpire l'altare, il fonte battesimale, l'ambone, l'acquasantiera e la cattedra per la Iglesias de los Angeles, nell'Estancia «El Milagro», in italiano «il miracolo». La Chiesa degli Angeli e le sculture verranno consacrate nel 2016, durante il viaggio che Papa Francesco farà nel Paese dove é nato e vissuto prima di diventare...


NATIVITA' IN MOSTRA A PEREGO

Con l'elegante scenografia ideata e realizzata da Tommaso Scianna, presidente dell' Associazione culturale Pelagus, la XIV Mostra dei presepi e diorami inediti di Perego si rinnova, valorizzando e dedicando ampi spazi visivi alla magia dei presepi costruiti con cura certosina da una ventina di appassionati presepisti, ospitati nella tradizionale rassegna natalizia. Oltre a questi, lo scultore...


IL PONTE DI FERRO DIVENTA D'ARGENTO AL PREMIO HOMBRES 2014

Premio Hombres itinerante, X edizione 2014, Lettopalena (Chieti). cerimonia di premiazione: 4 ottobre 2014.
Sezione Racconti, secondo classificato: Il ponte di ferro di Paolo Menon
Motivazione: «In una Milano contemporanea e grigia, la storia, con finale tragico, di un insuperabile lutto. Il protagonista, ostaggio della depressione, in cura ma senza convincimento o speranza,...


"ENERGIA PER LA VITA" ALLA PERMANENTE DI MILANO

Prosegue dopo alcuni anni di silenzio, la tradizione che vede gli artisti della Permanente in mostra nei prestigiosi spazi di via Turati. Hanno aderito all'iniziativa più di centocinquanta soci artisti, tra scultori e pittori.

Il titolo della mostra «Energia per la vita» propone una tematica coerente con quella dell'Expo 2015, ma soprattutto coerente con la missione...


PREMIO INTERNAZIONALE DELLA BIENNALE DI ASOLO 2014

Alla terza edizione della Biennale d’Arte di Asolo espongono i finalisti del Premio internazionale all'ex Convento dei SS. Pietro e Paolo, per le sezioni di pittura, scultura e installazione, grafica, fotografia.
La giuria, presieduta per la prima volta dal prof. Giovanni Faccenda, ha valutato con due selezioni gli artisti finalisti, fino a 200, che espongono nel centro storico di...